Home » News » 3 diversi styling da realizzare con la piastra

3 diversi styling da realizzare con la piastra

Il classico liscio perfetto

La ghd piastra è lo strumento che serve per ottenere, anzitutto, un liscio perfetto grazie allo styling professionale. I capelli vengono lisciati alla perfezione proprio come dal parrucchiere grazie alle caratteristiche professionali di questo strumento che è il top anche per chi desidera utilizzarlo tutti i giorni poiché il rivestimento in ceramica assicura di non rovinare i capelli. Si deve dividere la capigliatura in diverse sezioni e si passa ogni sezione dentro la piastra chiusa, tirandola verso il basso in modo da stirare lungo tutta la lunghezza. Chi lo desidera, può aiutarsi con un pettine per districare per bene i capelli e renderli liscissimi.

Le moderne beach wave

Una ghd piastra però può essere utilizzata per ottenere un effetto contrario al liscio, cioè per fare delle onde. La tecnica è piuttosto semplice ma potrebbero volerci un apio di prove prima di prenderci la mano per bene. Anche in questo caso, i capelli vanno divisi in sezioni più o meno piccole: se si vuole una capigliatura molto riccia e voluminosa, le sezioni dovranno essere sottili mentre con sezione più grandi l’effetto sarà solo quello di un mosso. Si deve inserire la ciocca nella piastra e, invece di tirarla subito verso il basso, si deve ruotare lo strumento e poi tirare per avere un bel boccolo. Lo styling per un effetto “capelli asciugati al sole” si realizza con uno spray salino e una mousse.

Un raccolto romantico

Per realizzare un’acconciatura è bene avere una grande massa di capelli., infatti chi li ha lisaci naturali ha spesso difficoltà a realizzare i raccolti. Un trucchetto per avere più volume è quello di realizzare delle trecce e poi passarle per intero nella piastra così i capelli dovrebbero avere delle onde. Una volta che si realizza un raccolto in fondo sulla base della nuca, si possono lisciare alcuni ciuffi liberi a incorniciare il viso. Questi possono esser un po’ arricciati con la tecnica usata per le beach waves, evitando però di farli troppo precisi altrimenti l’effetto “matrimonio anni 90” è dietro l’angolo.