Home » News » Come scegliere il climatizzatore: 5 parametri

Come scegliere il climatizzatore: 5 parametri

Classe energetica

Scegli un climatizzatore che abbia una classe energetica A o superiore altrimenti rischi di avere dei problemi per via degli alti consumi. Un climatizzatore con classe energetica bassa significa che utilizza molta elettricità per funzione, determinando un aumento dei consumi che si traduce in una bolletta più alta che devi pagare. Se scegli un climatizzatore di classe superiore non ci saranno problemi quando dovrai accendere per esempio la lavatrice, la lavastoviglie o altri elettrodomestici.

Potenza

Calcola bene la potenza che ti serve in base alla metratura del tuo appartamento. Fatti aiutare da un addetto alla manutenzione e assistenza climatizzatori Roma e vedrai che ti spiega che per raffreddare un certo apparatemene hai bisogno di un apparecchio potente. Più la tua casa è grande, più dovrà essere potente il climatizzatore altrimenti rischi di doverlo lasciare accesso per molte ore senza però creare il microclima che dà sollievo dall’afa.

Modello

Ricorda di scegliere sempre un ultimissimo modello che così avrà di certo tutte le tecnologie migliori per il tuo benessere. I modelli più economici spesso sono avanzi di magazzino che le grandi catene di elettrodomestici mettono in sconto per liberarsene. Controlla sempre che tipo di modello stai per acquistare e chiedi agli esperti di manutenzione e assistenza climatizzatori Roma un consiglio oppure prova a controllare le recensioni su internet.

Termostato

Prendi un climatizzatore che abbia un termostato molto dettagliato così da poter impostare la temperatura che desideri. Il termostato deve essere molto precido e alcuni modelli hanno una sensibilità di mezzo grado affinché tu possa avere il meglio dal tuo apparecchio. Impostare la temperatura secondo le proprie esigenze è molto importante e deve esserci sempre il termostato digitale o anche analogico.

Modalità notte

Il tuo nuovo climatizzatore o condizionatore d’aria deve per forza avere la pratica modalità notte così puoi avere il massimo beneficio anche mentre dormi. Il climatizzatore andrebbe controllato di tanto in tanto mentre è accesso ma se dormi ti è impossibile. La modalità notte può essere impostata prima di andare a dormire così puoi mantenere il microclima ideale. Appena il climatizzatore raggiunge la temperatura ideale, questo si spegne in modo automatico così la mattina non ti ritrovi al polo nord.