Home » News » Come scegliere il materasso migliore per te

Come scegliere il materasso migliore per te

Se stai pensando che scegliere il materasso è facile, un’operazione che, letteralmente, si può fare a occhi chiusi, ti devo dare una cattiva notizia: non è esattamente così.

Per scegliere il materasso migliore per le tue esigenze ci sono tanti fattori da considerare e tante opzioni da vagliare. Sul sito www.materassi360.com trovi ottime guide sulla scelta del materasso che ti spiegano per filo e per segno tutto quello che ti occorre sapere.

Guida alle principali domande per trovare il migliore materasso

È arrivato il momento di cambiare il materasso?

Anche i materassi hanno una data di scadenza, non li si può usare per sempre. Se ogni mattina ti svegli con dolori alle ossa e mal di schiena, anche se queste fastidiose sensazioni passano in fretta durante la giornata, significa che dormi su un materasso che non è più in grado di supportarti correttamente

Quanti materiali: cosa scelgo?

Una volta che hai deciso di cambiare materasso, devi fare una scelta molto importante per la tua vita (ti ricordo che passi a letto circa un terzo di tutto il tuo tempo).

  • Materasso a molle: un grande classico che in Italia non è ancora tramontato. All’interno di questa macro categoria trovi tante opzioni che cambiano in base alla rigidità, alla qualità e al prezzo. Si tratta della scelta ideale per chi non ha pretese particolari ma vuole semplicemente sentirsi a suo agio in tutte le posizioni. Sono indicati per le persone in forte sovrappeso perché rendono più facile sdraiarsi e rialzarsi.
  • Materasso in memory foam: il nuovo che avanza! Si tratta del beniamino degli utenti di questi ultimi decenni. Si adatta alla forma del corpo e lo avvolge come in una nuvola. Il maggiore svantaggio di questo modello è quello di intrappolare il calore senza consentire un’adeguata dispersione. È però la scelta ideale per chi soffre di stanchezza cronica o di qualsiasi tipo di dolore muscolare.
  • Materasso in lattice: viene etichettato come il modello più costoso, ma per un motivo preciso, è il supporto più stabile e uniforme che sia mai stato creato. L’unico svantaggio, prezzo a parte, è che si tratta di un materasso piuttosto rigido, quindi non amato da tutti.

Quali altri fattori influiscono sul comfort del materasso?

Non c’è solo il materiale di cui è composto il materasso che ti permetterà di dormire sogni più o meno dolci. Dovresti tenere in considerazioni anche questi altri elementi:

  • La fodera: si tratta del tessuto che starà più vicino al tuo corpo, per questo è una parte fondamentale da esaminare. La maggior parte dei materassi viene etichettata come ‘anallergico’ ma è importante analizzare di che materiale è composta la fodera. Se, ad esempio, si tratta di materiali sintetici come il poliestere potrebbe provocare maggiore sudorazione. Il miglior materiale per una fodera è il cotone che è sia naturalmente biologico che traspirante.
  • La rete: una volta scelto il materasso dovrai decidere dove appoggiarlo. E a ogni materiale corrisponde una rete più adatta da abbinare. Per non commettere errori è possibile scegliere una rete con rigidità regolabile, così da poterla adattare al meglio a qualsiasi tipo di materasso.

Dove acquistarli?

Su amazon.it ed ebay.it trovi una vasta scelta di offerte e prezzi