Home » News » Offerte low cost: 3 consigli per viaggiare spendendo meno

Offerte low cost: 3 consigli per viaggiare spendendo meno

Come sfruttare offerte, promozioni ed organizzazione per viaggiare low cost in giro per il mondo

I viaggi low-cost sono il desiderio di ognuno, chiunque vuole sempre spendere il meno possibile per viaggiare e girare il mondo, anche se non è un’esigenza di tutti in realtà però fa sempre bene spendere meno per avere lo stesso servizio.
Purtroppo non è sempre possibile ma in quest’articolo vogliamo dare qualche idea per spendere il meno possibile e sfruttare le occasioni che vengono messe a disposizione risparmiando soldi da poter spendere durante il viaggio o in un’altra avventura.

1.Voli Low-cost

Il primo consiglio in assoluto riguarda i voli, si sa la ricerca del volo più conveniente è sempre la cosa che assilla di più i viaggiatori, non solo perché si vede il volo come una delle grandi spese del viaggio ma anche perché i prezzi variano tantissimo giorno dopo giorno e spesso chi prenota passa anche mesi ad aspettare il volo più economico per la destinazione prefissata.
Le compagnie low-cost come ryanair o easyjet ormai mettono a disposizione voli con prezzi veramente irrisori, ma non sempre si riescono a prenotare in tempo o trovare posti utili.
Un modo per ottenere prezzi più bassi è quello del giorno della settimana, ovviamente i prezzi dei voli cosi come qualsiasi valore di mercato cambia in base a diverse variabili, una di queste molto determinante è il giorno della settimana in cui si decide di partire. Nei weekend i prezzi sono nettamente più alti, soprattutto se cercate voli il venerdì sera o il sabato mattina ed un rientro per la domenica sera.
Qualora abbiate possibilità di spostare i riposi a lavoro o non abbiate vincoli che vi tengano legati a giorni della settimana particolari è bene considerare la possibilità di partire nei giorni che vanno da lunedi a venerdì in modo da risparmiare anche la metà del costo per un volo A/R.

Un altro modo per spendere il meno possibile sui voli è quello di seguire le offerte in base alla compagnia, periodicamente tutte le compagnie mettono a disposizione codici sconto, offerte last minute, promozioni periodiche o sconti su nuove tratte.
Se non avete un’idea particolare sulla destinazione potreste sfruttare le offerte che vengono messe a disposizione dalle compagnie per pagare la metà un volo acquistato in queste modalità.
Alcuni siti come TipInTravel mettono a disposizione delle sezioni dedicate interamente a questo tipo di sconti che seguite abitualmente possono farvi notare offerte che altrimenti trovereste solamente andando sul sito della compagnia stessa.
Infine, è bene tener in considerazione anche il fattore temporale, non esiste una regola fissa per stabilire quando conviene prenotare un volo, ma sappiate che non vale ne la regola “volo last minute” ne quella “prenotare con largo anticipo” per cui studiate i cambiamenti di prezzo e quando pensate sia il momento giusto prenotate senza esitazione.

  1. prenotazione alberghiera

Il secondo grande costo a cui si pensa quando si organizza un viaggio è quello del pernottamento, dopo aver trovato il volo adatto a noi è bene considerare in tempo utile quale albergo prenotare.
Al giorno d’oggi ormai le prenotazioni avvengono al 99% su internet, è veramente raro prenotare un albergo chiamando la struttura ad eccezione di prenotazioni presso alberghi che già conosciamo bene.
Per questo motivo la concorrenza online è sempre in agguato ed i vari portali di prenotazione si fanno guerra tra di loro per guadagnare dalla vostra prenotazione la loro percentuale.
Questo ha giovato benefici ai viaggiatori negli ultimi anni che possono riuscire a prenotare strutture a prezzi sempre più bassi e soprattutto senza vincolarsi in nessun modo.
Avendo prenotato un volo in anticipo avrete modo di cercare con calma l’albergo più adatto a voi, anche se siete sicuri della data di partenza e rientro il consiglio è quello di prenotare in prima battuta sempre alberghi con cancellazione gratuita in modo da garantirvi una prenotazione ma allo stesso tempo tenere aperte le porte per eventuali offerte migliori che usciranno più avanti.
Considerate sempre i vostri bisogni riguardo alla struttura in base a permanenza e posizione (di questo parleremo nel terzo consiglio tra poco) e stabilite quali sono i punti fermi per prenotare la migliore locazione.
Prenotare gratuitamente ormai è possibile in tantissimi portali di prenotazione alberghiera online, dopo aver fermato un posto in cui dormire in base alle vostre esigenze potrete aspettare 2-3 settimane ed effettuare nuovamente la ricerca per vedere se riuscite a trovare posti migliori a prezzi più bassi e così cancellare la prima prenotazione.
Insomma approfondite per bene ed in tempo utile la ricerca della struttura perfetta e poi anche qui prenotate senza esitazione, soprattutto perché a differenza dei voli, un posto dove dormire low cost si trova sempre anche all’ultimo minuto.

3.Costi durante il viaggio

Non si sa bene perché ma spesso quando si organizza un viaggio si considera sempre prevalentemente il costo dello spostamento e quello del pernottamento, senza considerare però approfonditamente i costi che si dovranno affrontare durante il viaggio, eppure spesso questi sono quelli che alzeranno principalmente il budget complessivo dell’avventura.
Il primo fattore da considerare è la moneta con il cambio valuta ed il costo della vita che troverete nel posto di destinazione. Non sempre avrete una moneta differente ma in alcuni paesi comunque potrete avere più o meno potere di acquisto con i vostri soldi.
Ad esempio i paesi nord europei con l’euro hanno un costo di vita molto elevato, a differenza di alcuni paesi dell’est dove pagherete tutto pochissimo, per cui tenete in considerazione il costo della vita nel paese di destinazione e prefissatevi un budget giornaliero per vivere, esplorare (musei, visite, monumenti) e souvenir. In questo modo avrete già le idee più chiare in base al budget residuo per volo e pernottamento.
Dopo aver valutato il costo della vita potrete rivalutare bene anche il tipo di struttura che avete prenotato, molte volte si trovano strutture a prezzi bassissimi ma non vengono considerati poi 10-15€ al giorno per spostarsi nei luoghi d’interesse o magari il costo del parcheggio sul posto.
Per cui valutate bene i servizi che offre la struttura ed i suoi costi, nel caso di un weekend breve in una capitale ci si può adattare e farsi un’ora di mezzi pubblici se serve a risparmiare 40€ a notte ma se il tempo a disposizione è poco ed i mezzi costano molto forse vale la pena spendere 10-15 euro in più per dormire e sfruttare un pernottamento in pieno centro spostandovi a piedi.
La struttura va decisa anche in base alla durata del soggiorno, quando si è in vacanza molti soldi partono anche per vivere, ovvero per mangiare e bere!
Allo stesso prezzo una struttura con colazione inclusa può aiutare a risparmiare soldi, ma se la durata del soggiorno è di 5-6 giorni potreste valutare di prenotare una struttura con una cucina in modo da far un minimo di spesa e cucinarvi qualcosa per qualche pranzo o cena durante la vacanza, soprattutto se siete in più persone.
Si è vero che in vacanza non si ha voglia di cucinare e lavare, ma a quel punto potreste optare per un residence con servizi di pulizia.
Insomma il terzo fattore da considerare è sicuramente quello delle spese sul posto durante il viaggio, se avete un po’ di tempo a disposizione prima della partenza informatevi bene sui costi che dovrete affrontare e valutate se pensate di riuscir a risparmiare qualcosa da qualche parte.